Culligan Water Battle

Il fabbisogno idrico giornaliero

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Per il corretto svolgimento delle attività fisiologiche e metaboliche, il corpo ha bisogno di acqua!

Il fabbisogno idrico è soggettivo: dipende da età, sesso, stato di salute, stile di vita, alimentazione e attività fisica, condizioni ambientali e temperature.
Una persona adulta in normali condizioni di salute, che svolge attività fisica leggera, ha bisogno di circa 2,5 litri di acqua al giorno, assunta tramite le bevande per il 61% (1,65 litri), e gli alimenti per il 28% (0,75 litri); il restante 11% è prodotto dal metabolismo (0,3 litri).

Nei casi di traspirazione o sudorazione intensa, la quantità d’acqua introdotta deve aumentare in modo proporzionale, per mantenere costante la quantità d’acqua presente nell’organismo ed evitare la disidratazione.

L’acqua è la bevanda con il maggior potere idratante, l’unica che non apporta né calorie o altre sostanze assimilabili agli alimenti, come: zuccheri, conservanti e coloranti nel caso delle bibite, grassi nel latte, alcool nel vino.

Mentre i cibi più idratanti sono:

Oltre all’acqua esogena che proviene da cibo e bevande (fonti esterne al nostro corpo), una quantità non trascurabile d‘acqua è prodotta direttamente dall’organismo durante la digestione, l’acqua endogena o metabolica, per effetto dell’ossidazione dei nutrienti contenuti nei cibi. 
Ad esempio 1 grammo di carboidrati genera 0,6 grammi d’acqua, 1 grammo di proteine 0,4 grammi di acqua, mentre i lipidi producono 1,07 grammi d’acqua per ogni grammo di acido grasso ossidato.

Per stare bene…
Bere acqua in abbondanza fa bene e fa parte di uno stile di vita sano! 
Ma si beve tanto e volentieri se l’acqua è buona: gradevole al palato, priva di odori o sapori, quindi priva di contaminazioni come quella affinata, erogata da sistemi di qualificazione come le colonnine a boccioni o dagli impianti per il trattamento dell’acqua di rete

Un piccolo mito da sfatare: acqua ai pasti!
Contrariamente a quanto si dice, bere acqua duranti i pasti non ostacola affatto la digestione, anzi aiuta a digerire, idratarsi e a ridurre il senso di pesantezza, perché migliora la secrezione gastrica. 
Il nostro consiglio: bere 2 o 3 bicchieri (50-70 cl) a pasto!

Scopri falsi miti e consigli di benessere!

Potrebbe interessarti anche…

L-atleta-vincente

L’atleta vincente?

Beve tanto e ha un cuore “green”
Non c’è performance vincente senza corretta idratazione, il vero carburante del corpo umano.

indiana water battle

Quanto sei Water Warrior?

Sei consapevole della tua impronta ambientale? L’inquinamento plastico è un’emergenza a livello planetario che in Italia non è ancora abbastanza sentita.

Torna su

Fuori da questo mare di plastica

In questo e-book troverai la stima del danno ambientale e dei rischi connessi per la salute, ma anche le soluzioni per uscire fuori da questo mare di plastica!

Culligan donerà 200 borracce al raggiungimento dei 5000 iscritti e concederà un impianto per l’erogazione d’acqua in comodato a una scuola.

Al momento siamo 2146 iscritti!
Ne mancano 2854 per completare la missione.